Portobello, emporio sociale di Modena

Decine di Opere Sociali nel territorio italiano

"Fa che tutto possa esistere!" Il nostro scopo è il protagonismo di ogni persona nel mondo del lavoro e della società civile Protagonisti, cioè persone libere e responsabili

  • portobello modena

Portobello, emporio sociale di Modena

Portobello, emporio sociale, esiste per dare un aiuto concreto alle persone in difficoltà economica.

Beneficiari: poveri, anziani, disoccupati, vari

Durata stimata della visita: 1 ora e mezza circa

Lingue disponibili per l’accompagnamento durante la visita: Italiano – Inglese – Francese

Programma di massima:

Presentazione del progetto: perchè è nato Portobello?
Come funziona e come si sostiene Portobello
Visita degli spazi

Giorni e orario di visita: martedì dalle 9 alle 12,30 giovedì dalle 15 alle 19 sabato dalle 9 alle 12,30

Portobello, nato a giugno 2013 come risposta concreta del mondo del volontariato alla crisi economica, si presenta come un supermercato dove le persone in difficoltà della città di Modena e selezionate dai Servizi Sociali possono fare la spesa in modo gratuito, disponendo di un budget di punti mensili legati al codice fiscale.

È un aiuto temporaneo, le persone possono venire per 6 mesi e dopo una pausa possono fare una seconda richiesta per altri 6 mesi, l’obiettivo è che Portobello possa contribuire a cambiare la loro condizione economica e lavorativa quindi non crei dipendenza ma fornisca gli strumenti per rimettersi in gioco e ritornare ad avere vita dignitosa.

Per questo all’interno dell’Emporio, oltre a beni di prima necessità, i “clienti” trovano organizzazioni ed enti che forniscono consulenze gratuite sui temi del budget familiare, gestione delle utenze e problematiche legate al lavoro.

Alle persone che vengano a fare spesa a Portobello viene inoltre offerta la possibilità, se hanno piacere, di fare volontariato all’interno dell’Emporio o nelle organizzazioni non profit della città, per mantenersi attivi, a contatto con persone e per poter ricambiare la solidarietà che la comunità gli dimostra.

Attività: , , .
   

dove mangiare?

dove dormire?

come muoversi?