A.L.P.A.R.C.O.

Decine di Opere Sociali nel territorio italiano

"Fa che tutto possa esistere!" Il nostro scopo è il protagonismo di ogni persona nel mondo del lavoro e della società civile Protagonisti, cioè persone libere e responsabili

  • A.L.P.A.R.C.O.

A.L.P.A.R.C.O.

Valorizzare area naturale-culturale delle CASCINE DI TAVOLA con inserimenti lavorativi per disabili

Beneficiari:disabili, anziani, minori, immigrati, psichiatrici

Durata stimata della visita: variabile dalle tre alle sei ore

Lingue disponibili per l’accompagnamento durante la visita: Italiano – Inglese – Francese

Programma di massima:

PROGRAMMA 1 Arrivo in mattinata, accoglienza al cancello d’entrata, visita guidata al Parco naturale e storico. Attrezzarsi con scarpe comode e piccola scorta d’acqua.
PROGRAMMA 2 Programma 1, a seguire, consumazione pranzo nelle aree adibite nel Parco e partecipazione a laboratorio di educazione alla salute e al gusto. (Pranzo a pagamento)

Giorni e orario di visita: Martedì, Giovedì e Sabato dalle ore 9,30 alle ore 18,00 con prenotazione obbligatoria.

Attraverso il recupero di un area con spiccate caratteristiche naturali, culturali, agronomiche e storiche, realizzare percorsi guidati nel parco delle CASCINE DI TAVOLA, primo esempio in Europa di agricoltura sperimentale, realizzata da LORENZO IL MAGNIFICO nel ‘500, con l’inserimento lavorativo di ragazzi disabili. All’interno del Parco sono realizzati orti didattici e una coltura sperimentale biodinamica di vecchie varietà di grano a basso contenuto di glutine, da cui si ottiene, attraverso la molitura a pietra, delle farine semi-integrali utilizzate per produrre del pane distribuito nelle scuole materne del COMUNE DI PRATO.

Il Parco, inizialmente, era parte integrante della FATTORIA MEDICEA DELLA CASCINE DI TAVOLA annessa alla Villa Medicea di Poggio a Caiano, da poco inserita nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, raggiungibile attraverso un ponte pedonale sul fiume OMBRONE o in auto percorrendo la statale in 5 minuti. All’interno del Parco, si possono effettuare dei percorsi guidati con lo scopo di scoprire/riscoprire antichi sapori, partecipando a laboratori di educazione alla SALUTE e al GUSTO. Si possono consumare in aree adibite pasti preparati e serviti con prodotti coltivati in maniera naturale e biodinamica dai ragazzi del Parco.

Attività: , , , .